Informativa breve sull'uso dei cookie

Questo sito usa cookie di sessione tecnici, funzionali alle attività del sito; questi cookie vengono cancellati al termine della sessione di lavoro. I cookie possono essere sia propri sia di terze parti.

Cliccando sul link della policy sui cookie potrai accedere all'informativa estesa, che riporta la spiegazione di che cosa sono i cookie, il dettaglio sui cookie usati da questo sito, le istruzioni eliminare selettivamente ogni cookie. Se prosegui la navigazione senza esprimere il consenso, nessun cookie sarà registrato, ma saranno possibili malfunzionamenti.

 

Educare

wildLa montagna aspetta di essere scalata. Il cittadino salì di buon mattino con i suoi vestiti, i suoi strumenti, il suo allenamento. Per ore camminò sotto il sole, fiero delle sue forze.

All'improvviso cambiò il tempo e l'uomo rimase intrappolato nei sentieri interrotti. Il suo cellulare non aveva campo e la notte sopraggiungeva impetuosa. I suoi familiari attendevano con ansia il suo ritorno e, presi dalla preoccupazione, mandarono i soccorsi a cercarlo. Inutilmente.

Viveva nei boschi un pastore alcolizzato, rifiutato della società e tollerato a forza dai suoi animali. Trovò l'uomo accovacciato in un angolo roccioso, infreddolito e piangente. Lo caricò sulla sua spalla e lo lasciò in una radura vicino ad un rifugio. Il pastore tornò sui monti e l'uomo alla sua città.

Quello che devi imparare non si può insegnare. L'educazione obbliga a ripensare l'apprendimento nella dimensione dell'essere.

2017  Profcirillo  globbers template joomla